Ingegneria civile in Italia
 

Quote altimetriche e ristrutturazioni

manila22@interfree.it 25 Set 2015 15:00
Situazione.
Ristrutturazione edilizia.

Tecnico A progettista.
Tecnico B direttore lavori.

Il tecnico A presenta un progetto di ristrutturazione, con i rossi-gialli, in
cui le quote ALTIMETRICHE (interne e esterne) sono differenti dallo stato di
fatto.
Mi spiego meglio: le quote dello stato di fatto SONO DIVERSE dalla realtà, ma
sono UGUALI allo stato di progetto.
In questo modo, sulla carta, lui ha fatto in modo che il tetto non sia
modificato, mantenendo la stessa pendenza ed il colmo è sempre lo stesso.

Il tecnico A ha operato in questo modo evidentemente per poter "starci dentro"
con i limiti di altezze del comune e ottenere le altezze interne volute.

Queste differenze, pero', portano, esecutivamente, a dei problemi sia per quanto
riguarda le altezze delle gronde (che devono rimanere alla stessa quota) sia per
le altezze interne, perchè il progettista non ha valutato i reali spessori
delle nuove solette, mandando un po' tutto a ******* per quanto riguarda le
altezze finali dell'edificio (che devono rimanere uguali a quelle esistenti,
almeno per cio' che riguarda le misure finali esterne)

Il tecnico B ora si trova a dover gestire la situazione, in quanto NELLA REALTA'
l'edificio si alzerebbe della non indifferente misura di 40 cm.

Il tecnico B cosa deve fare: seguire alla lettera quanto scritto nel progetto
(che, ricordo, non presenterebbe discrepanze tra lo stato di fatto e quello di
progetto) o avvisare il progettista che facendo come dice A l'edificio
effettivamente di alza??

Il problema è il solito, cioe' che qualcuno dei vicini (ed in questo caso sono
parecchi) si accorga di queste variazioni.

Grazie.
www.studiomirano.it 25 Set 2015 15:01
On 25/09/2015 15:00, manila22@interfree.it wrote:
> Situazione.
> Ristrutturazione edilizia.
>
> Tecnico A progettista.
> Tecnico B direttore lavori.
>

>
> Grazie.
>

>

il D.L. si assume ogni responsabilità ed è tenuto a rispettare e
verificare il progetto.
Se il progetto è errato o contiene dei falsi a mio avviso non può
procedere con l'incarico.

Ovviamente può anche essere che non abbia prove o mezzi per accorgersi
dei falsi..............


--
www.stu*****mirano.it
Apteryx 25 Set 2015 18:44
Il 25/09/2015 15:00, manila22@interfree.it ha scritto:

> Grazie.

non ho capito se l'edificio appartiene ad una schiera o altro

se quei 40 cm sono dovuti al cordolo sommitale, forse, ma bisogna
valutare le norme urbanistiche locali, potresti giocarti la cosa perché
il caso è previsto dalle NTC 2008 e allora fai le cose per benino, vai
in variante ecc

c'è anche da valutare se è possibile far rimanere tutto così per poi
avere ambienti più bassi che almeno sulla carta prendono l'agibilità, ma
si tratta di falso e non so quanto ti convenga assumere responsabilità
che magari un domani la proprietà ti contesta

considera cmq che è il DL (oltre l'impresa) a prendersi tutta la
responsabilità finale dell'idoneità delle opere progettate
ADPUF 25 Set 2015 22:23
www.stu*****mirano.it 15:01, venerdì 25 settembre 2015:
> On 25/09/2015 15:00, manila22@interfree.it wrote:
>> Situazione.
>> Ristrutturazione edilizia.
>>
>> Tecnico A progettista.
>> Tecnico B direttore lavori.
>>
>
> il D.L. si assume ogni responsabilità ed è tenuto a
> rispettare e verificare il progetto.
> Se il progetto è errato o contiene dei falsi a mio avviso non
> può procedere con l'incarico.
>
> Ovviamente può anche essere che non abbia prove o mezzi per
> accorgersi dei falsi..............


Penso che sia opportuno ricordarsi sempre della Legge di
Murphy...


--
AIOE ³¿³
www.studiomirano.it 28 Set 2015 08:49
On 25/09/2015 22:23, ADPUF wrote:
> www.stu*****mirano.it 15:01, venerdì 25 settembre 2015:
>> On 25/09/2015 15:00, manila22@interfree.it wrote:
>>> Situazione.
>>> Ristrutturazione edilizia.
>>>
>>> Tecnico A progettista.
>>> Tecnico B direttore lavori.
>>>
>>
>> il D.L. si assume ogni responsabilità ed è tenuto a
>> rispettare e verificare il progetto.
>> Se il progetto è errato o contiene dei falsi a mio avviso non
>> può procedere con l'incarico.
>>
>> Ovviamente può anche essere che non abbia prove o mezzi per
>> accorgersi dei falsi..............
>
>
> Penso che sia opportuno ricordarsi sempre della Legge di
> Murphy...
>
>


esatto....



--
www.stu*****mirano.it
eugenio 28 Set 2015 16:13
"Apteryx" ha scritto nel messaggio news:mu3tko$5k7$1@speranza.aioe.org...

Il 25/09/2015 15:00, manila22@interfree.it ha scritto:

> Grazie.

non ho capito se l'edificio appartiene ad una schiera o altro

se quei 40 cm sono dovuti al cordolo sommitale, *cut*
_______________

se non ricordo male i 40 dovrebbero essere 30
e.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Ingegneria civile in Italia | Tutti i gruppi | it.discussioni.ingegneria.civile | Notizie e discussioni ingegneria civile | Ingegneria civile Mobile | Servizio di consultazione news.